ASCOLTA RLB LIVE
Search
carabinieri

Violentata in una ‘casa-prigione’ e poi perseguitata, cassanese in manette

Dopo avere abusato di lei, portandola in una casa abbandonata, aveva iniziato a perseguitarla arrivando persino a sparare colpi di pistola nei pressi della sua abitazione

 

CASSANO – I carabinieri di Corigliano-Rossano hanno arrestato e posto ai domiciliari un 43enne di Cassano allo Jonio a seguito di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Castrovillari, su richiesta della locale Procura, coordinata dal dottor Eugenio Facciolla.

Il 43enne è accusato di violenza sessuale e atti persecutori che andavano avanti da dicembre dello scorso anno. Proprio a dicembre infatti, l’uomo, avrebbe costretto la vittima, più giovane di lui di 10 dieci anni, a seguirlo in un’abitazione di Villapiana, disabitata.

Tentando subito un approccio fisico, la donna l’avrebbe respinto ma lui per trattenerla in qualla “casa-prigione”, l’ha afferrata dalle mani e una volta trascinata con la forza nel letto, l’ha stuprata. Dopo l’abuso sessuale però, la spirale di violenza nei confronti della donna è aumentata, tanto che l’uomo ha iniziato a tormentarla giornalmente, dapprima con messaggi, chat e telefonate. Poi è passato alle intimidazioni, alle minacce, anche fisiche, che hanno avuto il loro apice in questo mese di aprile, quando l’uomo, avrebbe fatto appiccare il fuoco al portone di una stretta amica della vittima, per poi arrivare ad esplodere quattro colpi di arma da fuoco nelle vicinanze dell’abitazione della donna, i cui bossoli sono stati trovati il giorno successivo per strada.

Le indagini dei Carabinieri della Tenenza di Cassano hanno costatato nel giro di pochi mesi un graduale aggravamento della condotta con episodi che «denotavano – è stato spiegato – un pericoloso atteggiamento dell’uomo, ossessionato dalla donna e disposto a qualsiasi cosa pur di non perderla. Il comportamento dell’arrestato – ha sottolineato il G.I.P. – mostra una personalità irascibile ed incline alla violenza, indirizzata non solo nei confronti della persona offesa, ma anche nei confronti di chiunque si frapponga fra lui e la stessa, con una concreta possibilità di poter arrivare al compimento di episodi di violenza fisica ancor più gravi di quelli già portati a termine».

Gli stessi Carabinieri durante una perquisizione presso l’abitazione del 43enne nei giorni scorsi, hanno proceduto al sequestro penale di tutte le armi legittimamente detenute e le munizioni trovate in casa, per omessa custodia e omessa denuncia di munizioni, nonché al fine di evitare che le stesse potessero essere utilizzate per compiere ulteriori atti di violenza.




Impostazioni sulla Privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?