ASCOLTA RLB LIVE
Search

Banale lite culmina in omicidio, 33enne in lacrime confessa

Il cadavere della vittima è stato ritrovato riverso in strada, mentre il suo amico si era nascosto tra dei cespugli

 

CORIGLIANO ROSSANO (CS) – Senzatetto ucciso da un connazionale a Corigliano Rossano. I carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro  hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 33enne rumeno sospettato di omicidio preterintenzionale. Ieri sera intorno alle 23:00 i militari guidati dal capitano Cesare Calascibetta sono intervenuti tra le baracche di fortuna che ospitano una decina di migranti dell’est europeo nelle campagne di Contrada Boscarello di Corigliano. Allertati dalla centrale operativa per una lite furiosa fra connazionali i militari della Sezione Radiomobile di Corigliano hanno appurato che l’acceso diverbio si era concluso con la morte di un incensurato senza fissa dimora.

 

 

Ad avere la peggio infatti è stato il 43enne V. C. C. trovato steso a terra esanime, riverso col il volto in una pozza di sangue. Le sue generalità non sono state rese ufficiali in attesa che vengano contattati i familiari in Romania attraverso le autoritò consolari. Sul posto anche i militari della Stazione di Corigliano Scalo per cinturare la zona e per cercare il responsabile, nonché eventuali testimoni che avessero assistito all’omicidio. Carabinieri al lavoro insieme agli addetti ai rilievi della Sezione Operativa della Compagnia ausonica che hanno ispezionato nel dettaglio la scena del crimine.

 

Durante le ricerche del presunto assassino tra la vegetazione intorno alle baracche, i carabinieri si sono accorti della presenza di un uomo che si nascondeva dietro dei cespugli. Una volta scoperto è stato avvicinato ed è scoppiato in un pianto liberatorio, ammettendo le proprie responsabilità sull’eccidio dell’amico che caduto rovinosamente a terra durante la colluttazione. Si tratta di P. M. I. 33enne romeno con precedenti per reati contro il patrimonio che, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari coordinata dal Dott. Eugenio Facciolla, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di omicidio preterintenzionale e tradotto presso la Casa Circondariale di Castrovillari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

Con lui in caserma è stato portato dai Carabinieri un testimone oculare, anch’egli romeno, che aveva assistito a tutta la lite e al suo tragico epilogo. Le dichiarazioni rilasciate durante il colloquio hanno poi delineato un quadro chiaro ed univoco, corrispondente alla ricostruzione dei fatti nel frattempo formulata dai militari. La lite scoppiata fra i due connazionali per futili motivi legati a un banale diniego era degenerata e la vittima aveva battuto la fronte contro un oggetto contundente, finendo poi priva di sensi a terra. La sua salma dopo l’ispezione cadaverica è stata portata presso l’obitorio di Corigliano, in attesa dell’esame autoptico che verrà disposto dalla Procura di Castrovillari.




Impostazioni sulla Privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?