ASCOLTA RLB LIVE
Search

Nasce il Comitato dei sindaci della fascia jonica

Partecipato incontro, che promette di essere solo il primo, tra gli amministratori jonici presso il Salone degli specchi

 

 

Corigliano Rossano- “Da soli non si va e non si può andare da nessuna parte. È, questa – ha scandito il Sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi– la bussola e la chiara scelta politica e strategica dell’Amministrazione Comunale che ho l’onere e l’onore di guidare. È, questa, la nostra visione territoriale per un’intera fascia ionica più coesa, più unita, più forte e capace di andare oltre ogni schieramento. È un percorso – ha continuato il Primo Cittadino – che vogliamo intraprendere con consapevolezza del nostro ruolo ma con umiltà: quello che ci interessa è la condivisione e la coesione del territorio. Con l’iniziativa di oggi, annunciata tra le priorità già in campagna elettorale, vogliamo costruire insieme a tutti i territori una rete propositiva, capace di individuare e condividere soluzioni e con l’obiettivo esclusivo di contribuire a migliorare i servizi per i residenti e la complessiva proposta attrattiva e ricettiva per i tutti i potenziali ospiti, possibilmente sotto un unico brand territoriale”. In tale quadro di intenti si ė dato vita anche comitato dei sindaci della fascia jonica.

Insieme e non più in ordine sparso. La vera novità che arriva, dell’incontro di ieri, riguarda il metodo. La Sibaritide non vuole parlare al singolare o per interposta persona, ma vuole reagire in modo unitario. Segno che al nuovo comune unico di Corigliano Rossano, guardano con simpatia ed interesse anche le comunità vicine. Per Stasi va considerata “definitivamente conclusa la stagione storica della disattenzione dimostrata dalle due originarie città di Corigliano e di Rossano rispetto alle istanze ed esigenze di un territorio che aveva ed ha comuni emergenze, criticità e soprattutto prospettive”. All’incontro, ospitato nella Sala degli Specchi del Castello Ducale, nel Centro Storico di Corigliano, sono intervenuti i sindaci Lettieri di Cropalati, Graziano di Paludi, Mauro di Terravecchia, Benevento di Bocchigliero, l’assessore e consigliere provinciale Salvati di Cariati, Chiarello di Campana, Mangone di Calopezzati, Nigro di Pietrapaola, Mazza di Caloveto, Pirillo di Longobucco, Rimoli di San Lorenzo del Vallo, Adduci di Castroregio e Mundo di Trebisacce. Al termine della tavola rotonda, apprezzata da tutti gli amministratori intervenuti come metodo e come importante segnale di apertura e costruzione di un percorso di condivisione territoriale, è stato concordato all’unanimità di predisporre un primo documento di intenti che sarà trasmesso a tutti i comuni dell’area, come punto di partenza rispetto a quello che dovrà diventare un confronto permanente ed a 360 gradi.
Per il primo cittadino corissanese “con l’iniziativa di oggi, annunciata tra le priorità già in campagna elettorale, vogliamo costruire insieme a tutti i territori una rete propositiva, capace di individuare e condividere soluzioni e con l’obiettivo esclusivo di contribuire a migliorare i servizi per i residenti e la complessiva proposta attrattiva e ricettiva per i tutti i potenziali ospiti, possibilmente sotto un unico brand territoriale”.

Toccato anche il capitolo emergenze. Per Stasi “due sono fra le diverse emergenze ed i tanti progetti sul tavolo le principali priorità sulle quali a nostro avviso il comitato dei sindaci della fascia jonica cosentina dovrà confrontarsi subito.Da una parte, la grave emergenza legata al negato diritto alla salute dei cittadini di questa area, così come del resto della Calabria, a seguito della ingiusta chiusura dei due ospedali di Trebisacce e di Cariati e della riorganizzazione farlocca dello Spoke di Corigliano-Rossano; a tal proposito – ha aggiunto, invitando i colleghi presenti a costruire in merito un percorso ed una piattaforma comune – ho già chiesto al Commissario Cotticelli di venire a visitare lo Spoke della terza città della Calabria. Dall’altra – ha concluso Stasi – vi è la gravissima emergenza rifiuti e l’imminenza della riunione per la comunità d’ambito fissata per il 16 luglio prossimo, con all’ordine del giorno l’aumento della spesa per il servizio”.

Recensioni

  • 7
  • 6
  • 9
  • 4.4

    Score




Impostazioni sulla Privacy

Statistiche

Google Analytics - I cookie statistici aiutano i proprietari del sito Web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.

_ga, _gat, _gid

Necessario

Meteogiuliacci.it - I cookie necessari aiutano a contribuire a rendere fruibile un sito Web abilitando le funzioni di base come la navigazione della pagina e l'accesso alle aree protette del sito. Il sito Web non può funzionare correttamente senza questi cookie.

_cfduid

Marketing

I cookie per il marketing vengono utilizzati per monitorare i visitatori nei siti Web. L'intento è quello di visualizzare annunci pertinenti e coinvolgenti per il singolo utente e quindi quelli di maggior valore per gli editori e gli inserzionisti terzi.

d, IDE, r/collect, test_cookie

Non classificati

I cookie non classificati sono i cookie che sono in fase di classificazione, insieme ai fornitori di cookie individuali.

_app_sess, afsu, google_experiment_mod, google_pub_config

Close your account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?